La Bodleian Library
Il Pub di C. S. Lewis
Headington Quarry
Il Principe Caspian... il Film
L'Addison's Walk di Oxford

La Bodleian Library

Fondata nel 1602, la Bodleian Library di Oxford possiede circa 8 milioni di testi, conservati su 117 miglia di ripiani. Vanta uno staff formato da 400 dipendenti e conserva una copia di qualsiasi pubblicazione stampata in Inghilterra.

Il Pub di C. S. Lewis

Se vi capita di camminare per le vie di Oxford, non dimenticate di fare un salto all'Eagle and Child (o se preferite, The bird and baby), il famoso pub dove si incontravano gli Inklings. Lewis e Tolkien erano i principali animatori di questo originale gruppo di intellettuali che amavano parlare di poesia e letteratura. Beh, oggi non ci troverete più gli inklings, ma se guardate bene, vedrete le loro foto ancora appese al muro.

Headington Quarry

C. S. Lewis morì la mattina del 22 novembre alle ore 5.30 presso la sua residenza di The Kilns a Oxford. Solo una settimana dopo avrebbe compiuto 65 anni. Morì lo stesso giorno in cui fu assassinato J. F. Kennedy. La sua salma riposa ad Headington Quarry, Oxford, nel giardino della Holy Trinity Church, insieme a quella del fratello Warren. A pochi passi, anche la salma di Jane King Moore.

Il Principe Caspian... il Film

Il Principe Caspian fu pubblicato nel 1951, secondo dei sette volumi di Le Cronache di Narnia, ma quarto rispetto alla sequenza cronologica degli eventi. Nel 2008, Andrew Adamson ne ha diretto il film dal titolo Le cronache di Narnia: il Principe Caspian.

L'Addison's Walk di Oxford

L'Addison's Walk era un sentiero particolarmente caro a C. S. Lewis. Si tratta di un luogo nei pressi del Magdalene College dove Lewis si intratteneva spesso con gli amici. Una sera, proprio sotto questi alberi, c'erano anche Hugo Dyson e John Tolkien a discutere con Jack, ancora ateo, di miti e fede.

 1 Il Cristianesimo così comè

2 Diario di un dolore

3 Sorpreso dalla gioia

4 Le lettere di Berlicche

5 A viso scoperto

Chi è Online

Abbiamo 90 visitatori e nessun utente online

Utenti
1826
Articoli
99

Traduci

itarenfrdees

Dagli scritti...

"E così il grande Pescatore giocò il Suo pesce, ma non mi era mai passato per la testa che l'amo fosse nella mia lingua"
(Sorpreso dalla gioia, p.154)

Out_of_the_silent_planet

Il professor Elwin Ransom, un filologo appena quarantenne dell’Università di Cambridge, incontra per caso il benestante Dick Devine e lo scienziato Dott. Weston, un fisico che vorrebbe estendere l’umanità su altri pianeti. I due lo rapiscono perché vogliono usarlo per il loro interesse sul pianeta Malacandra (che si scoprirà essere il pianeta Marte) dove sperano di trovare oro. Sebbene prigioniero, durante il viaggio, Ransom guarda con stupore all’immensità di quello che chiamiamo “spazio”. Di nascosto, sente i piani dei due che dicono di volerlo offrire in sacrificio a delle creature chiamate sorns. Appena sbarcati, Ransom riesce a fuggire e vaga per un mondo sconosciuto, dove incontra un hross. Parlando con lui, comincia ad apprendere la sua lingua, il solare antico, e fa amicizia con Hyoi che lo porta a conoscere la sua gente. Ransom apprende che su Malacandra ci sono tre popolazioni che convivono pacificamente: i hrossa, i sorns e i pfifltriggi, specie molto diverse fra loro, ma che convivono pacificamente. I hrossa si occupano dell’agricoltura e della poesia; i sorns sono imponenti e sapientissimi; i pfifltriggi sono maestri di tutte le arti della pietra e del metallo.

Comprende anche che il pianeta Terra è chiamato Thulcandra, il pianeta silenzioso, e che Maledil il giovane ha creato e governa l’universo (in solare antico Maledil significa “il Signore”). Per avere più risposte e risolvere il problema di Devine e Weston, i hrossa gli consigliano di andare dall’Oyarsa, la forza angelica che governa il pianeta. Ci sono anche altri esseri spirituali quasi invisibili, che si chiamano eldila e si trovano per tutto il pianeta. Durante il viaggio uno sparò da arma da fuoco uccide Hyoi: sono Devine e Weston che cercano di fermare Ransom. Sconvolto per l’accaduto, Ransom deve fuggire verso Meldilorn, il luogo dove si trova l’Oyarsa.

Giunto alla cima di una montagna incontra il sorn Augray che lo ospita e insieme ad altri sorns gli chiede di Thulcandra. Ransom gli parla allora delle guerra, della schiavitù e della prostituzione lasciando i sorns esterefatti.

Ransom giunge a Meldilorn, un’isola in mezzo a un lago, e incontra l’Oyarsa che gli spiega come quelle popolazioni si trovano esattamente in quella che doveva essere la condizione dell’umanità sulla Terra prima del peccato originale dei nostri progenitori. Ransom comprende che la Terra viene chiamata il “pianeta silenzioso” perché, tanto tempo prima, gli uomini hanno allontanato Dio e hanno seguito l’Oyarsa messo a capo della Terra: un essere divenuto ribelle e malvagio che intendeva conquistare anche gli altri pianeti. Così Maledil lo confinò all’interno del suo stesso pianeta e fece di tutto per combatterlo.

Giungono intanto anche Weston e Devine scortati dai hrossa con i cadaveri delle loro vittime. L’Oyarsa chiede loro conto di quelle uccisioni, ma poi si rende conto che essi sono troppo stupidi e malvagi per poter essere aiutati. Così comanda che tornino sulla Terra accompagnati da Ransom, e stabilisce che la loro astronave esploda entro novanta giorni. Essi riescono appena a giungere sulla Terra.

Una volta a casa, Ransom contatta il suo amico Lewis per raccontargli tutta la sua storia e chiedergli di scrivere un libro su di essa.[1]



[1] Cf. Clive Staples LEWIS, Out of the silent planet, New York, Scribner, 2003; Tr. it.: Lontano dal pianeta silenzioso, Milano, Adelphi, 2006.

Approfondimenti

Tolkien-e-Lewis
Gli amici di C. S. Lewis. More
The-Kilns
Le residenze di C. S. Lewis. More
The-eagle-and-child
I luoghi di C. S. Lewis. More

Date importanti di C. S. Lewis

1898 Clive Staples Lewis nasce a Belfast, Irlanda.
1908 Muore la madre Flora.
1917 Borsa di studio per l'University College of Oxford fino alla chiamata alle armi.
1923 Tornato ad Oxford dopo la guerra, si laurea in Lingua e Letteratura Inglese.
1924-53 Insegna Lingua e Letteratura Inglese ad Oxford.
1929 Abbandona l'ateismo degli anni giovanili e si converte alla Fede Cristiana, grazie a J.R.R. Tolkien.
1955 Scrive l'autobiografia Surprised by Joy.
1933 Entra a far parte del circolo The Inklinks, insieme a Tolkien.
1954 Docente di Storia della Letteratura Medievale e Rinascimentale al Magdalene College di Cambridge.
1957 Sposa, in ospedale, la poetessa americana Helen Joy Gresham.
1950-1956 Scrive Le cronache di Narnia.
1961 Scrive Diario di un dolore, per la morte di Joy Gresham, affetta da cancro osseo.
1942 Scrive Le lettere di Berlicche.
1954 Corrispondenza con Don Calabria.
1963 Lewis muore di cancro a The Kilns.

Curiosità

Bodleian-Small CSLewis-small University-college Eagle-and-Child_Oxford The-Kilns_Oxford Holy-Trinity-Church Magdalene_College Addisons_walk_oxford Copertina_Time Magdalene_College_new_building Holy-Trinity-Church_path CSLewis_reserve

Dettagli

C. S. Lewis morì la mattina del 22 novembre alle ore 5.30 presso la sua residenza di The Kilns a Oxford. Solo una settimana dopo avrebbe compiuto 65 anni. Morì lo stesso giorno in cui fu assassinato J. F. Kennedy. La sua salma riposa ad Headington Quarry, Oxford, nel giardino della Holy Trinity Church, insieme a quella del fratello Warren. A pochi passi, anche la salma di Jane King Moore.